Prestitimutuifinanziamenti.it

PRESTITO PONTE

Il prestito ponte viene utilizzato in situazioni quotidiane, ma ancor più specificatamente il prestito ponte è conosciuto nelle operazioni di finanza aziendale.

- Cosa si intende per prestito ponte?

Per prestito ponte si va a definire quell'erogazione richiesta alle banche o società finanziarie in genere quando si è in attesa di vendere la propria casa e si ha bisogno di un prestito per poter comprare un'altra abitazione. Si tratta di un esempio di uso comune, che provvederanno al rimborso del prestito ponte al momento stesso della vendita dell'immobile oppure con l'accensione di un tradizionale mutuo.

- Qual è l'applicazione del finanziamento ponte nella finanza aziendale?

Il finanziamento ponte è molto utilizzato nelle operazioni di finanza aziendale, dove va a rappresentare una forma di credito concesso a breve termine, indispensabile per soddisfare esigenze il finanziamento riguardanti il periodo compreso tra l'estinzione dei titoli esistenti e l'emissione di nuovi titoli a scadenza più lunga. Un valido esempio può arrivare dalle aziende start up, ossia aziende che nel settore della ricerca hanno spessissimo ottime potenzialità, ma esigui capitali per poterle finanziare. Di fatto, le aziende start up sono tra le maggiori utilizzatrici dei prestiti ponte, in quanto per loro sono davvero necessari.

- Come viene regolato il prestito ponte?

Il prestito ponte può essere anche paragonato ad una sorta di fusione tra un prestito ed un mutuo, per alcune caratteristiche che lo contraddistinguono. La natura ibrida dei prestiti ponte, è nel fatto che viene restituito come un comune prestito, ma con un tasso prestabilito dall'istituto di credito o dal finanziatore. Il tasso di remunerazione sarà tanto maggiore quanto minore sarà la fiducia verso chi richiederà il prestito ponte. Il finanziatore sarà consapevole del rischio che andrà ad affrontare, in quanto la remunerazione sarà proporzionale agli utili che il prestito ponte potrà agevolare o meno a chi ne farà utilizzo. Quest'ultimo, quindi, dovrà avere ottime motivazioni e saperle dimostrare al finanziatore.

- Quali sono i rischi legati al prestito ponte?

Ulteriore fonte di rischio dei prestiti ponte è il fatto che si tratta di un finanziamento postergato (postergazione = fenomeno inverso al privilegio) rispetto al mutuo e quindi in caso di fallimento dell'iniziativa, il debito verrà ripagato solo e se rimangono capitali dopo il ripianamento del prestito senior. Il prestito ponte, per queste motivazioni, va a collocarsi fra l'investimento del capitale di rischio ed il ricorso al capitale di debito, ed è chiamato prestito ponte proprio perchè va a collegare i due capitali. Dal momento che quindi la parte di rischio viene mantenuta, l'attesa del rendimento di chi ha erogato il prestito ponte è maggiore rispetto a quella di un mutuo, proprio per il fatto che non vi sono garanzie complete di rientro e che anche la parte di debito è subordinata rispetto al mutuo.

Prestito ponte aggiornato il 27 Marzo 2017

Vai alla home:Prestiti Mutui Finanziamenti

prestito ponte