Prestitimutuifinanziamenti.it

ESTINZIONE DEI PRESTITI

L'estinzione dei prestiti è la fase che inizia dal momento della firma del contratto e che prevede l'ammortamento del denaro erogato.

- Cosa si intende per estinzione dei prestiti?

L' estinzione dei prestiti è quella fase che avviene dal momento della firma per accettazione delle condizioni del contratto di prestito. Da quel momento, infatti, inizia la fase di ammortamento, ovvero di restituzione del denaro ricevuto dall'istituto di credito. Per estinzione dei prestiti, infatti si intende il rimborso del capitale tramite rate mensili, concordate tra la banca o finanziarie e il cliente. Si tratta di una specie di conto alla rovescia, da quel momento infatti inizieranno a maturare gli interessi e dopo il primo mese dalla data della firma, salvo diversi accordi, si verserà la prima rata prevista dall'ammortamento.

- Cosa può verificarsi se si sospende l'estinzione dei prestiti?

Sospendendo l'estinzione dei prestiti si può incorrere in alcuni problemi, che possono diventare importanti per il consumatore insolvente. L'estinzione dei prestiti dovrà avvenire rata dopo rata fino al termine dell'ammortamento. É molto importante che vengano rispettate le scadenze prefissate, chiarite nel piano di rimborso acccettato contrattualmente. Qualora venisse interrotto questo rientro con l'omissione dei versamenti di una o più rate, il cliente avrà conseguenze che possono andare dall'iscrizione nel registro dei cattivi pagatori al pignoramento di beni o proprietà.

- Quali sono le conseguenze dei mancati versamenti previsti dall'estinzione dei prestiti?

Quando le condizioni del rimborso concordato per l'estinzione dei prestiti non vengono rispettate, possono accadere una serie di spiacevoli conseguenze per il consumatore. Come prima cosa avverrà un innalzamento degli interessi e l'applicazione di una mora, poi l'iscrizione nei registri ufficiali delle banche dati delle centrali rischi in qualità di cattivo pagatore, pignorato o protestato. Tale iscrizione farà perdere quella che è considerata l'affidabilità creditizia del cliente e di conseguenza ci sarà il problema non irrelavante che se lo stesso consumatore segnalato andrà a richiedere ulteriori prestiti, di qualsiasi importo e natura, non otterrà altro che la negazione degli stessi e dell'accesso al credito. Inoltre, il mancato versamento di una o più rate durante l'estinzione dei prestiti abiliterà l'istituto creditore allo scioglimento del contratto, obbligando il richiedente a pagare il debito residuo in soluzione unica, nonchè tutte le spese, incluse quelle penali, anche mediante recupero coatto o pignoramento di immobili o proprietà intestate.

- Cosa si intende per estinzione dei prestiti anticipata?

Esiste un tipo di estinzione dei prestiti chiamata estinzione anticipata dei prestiti, che prevede appunto il versamento del debito residuo a saldo anticipando di fatto la scadenza prevista dall'ammortamento. Quando il consumatore prevede di poter chiudere il proprio debito con l'istituto di credito in anticipo sul periodo prefissato, potrà senz'altro farlo. Si tratta però di valutare alcune condizioni, che di norma devono essere specificate nel contratto alla voce estinzione dei prestiti, perchè la chiusura anticipata del debito comprende clausole specifiche, inoltre bisogna anche capire se è conveniente anticipare l'estinzione dei prestiti in base all'economicità dell'azione stessa.

- Quali sono i punti da considerare nel caso dell'estinzione dei prestiti in maniera anticipata?

È importante capire se l'estinzione dei prestiti anticipata è conveniente o meno. Va considerato che quasi tutti i prestiti comprendono nelle prime rate la quasi totalità degli interessi, che via via lasciano spazio al solo capitale. L'istituto di credito, quindi, riceve per primi i pagamenti degli interessi, che, nel caso di estinzione anticipata, risulterebbero già totalmente versati. Questo è un vantaggio per banche e finanziarie che spesso, sull'estinzione anticipata del prestito, applicano anche una penale, che si aggira in genere attorno alla percentuale dell’1% sull'importo residuo.

Estinzione dei prestiti aggiornato il 27 Marzo 2017

Vai alla home:Prestiti Mutui Finanziamenti

estinzione dei prestiti