Prestitimutuifinanziamenti.it

MUTUI PER LAVORATORI A PROGETTO

I mutui per lavoratori a progetto sono sempre più in crescita, grazie anche all'entrata in vigore della legge Biagi, decreto 30/2003, ma soprattuto a causa dell'aumento da parte delle aziende di proposte di assunzioni a progetto per i giovani.

- Cosa sono i mutui per lavoratori a progetto?

I mutui per lavoratori a progetto nascono per venire incontro a tutte quelle esigenze dei consumatori assunti con contratto lavorativo a tempo determinato. Si tratta in particolar modo di soggetti giovani, alle prime esperienze lavorative, che non hanno avuto modo di accumulare risparmi e che hanno contratti a progetto. Le banche e società finanziarie in genere si stanno adeguando a questo nuovo tipo di cliente, proponendo appunto mutui per lavoratori atipici, proprio per chi ha entrate precarie e non fisse.

- Da cosa vengono distinti i mutui per lavoratori a progetto?

I mutui per lavoratori a progetto si possono distinguere dagli altri mutui grazie alla grande flessibilità concessa nei pagamenti delle rate previste per l'ammortamento. Gli istituti di credito vedono nei mutui per lavoratori a progetto un forte rischio di insolvenza, in quanto, non avendo un lavoro fisso ed una busta paga stabile per versare le rate mensili previste, è molto più probabile il rischio di non vedersi versare i pagamenti concordati, andando in insolvenza. Ecco che quindi le modalità previste per i versamenti rateali sono proposte in modi diversi, dando opportunità al lavoratore a progetto che chiede un mutuo di potersi gestire più agevolamente.

- In quali modi si può evincere la flessibilità delle rate dei mutui per lavoratori a progetto?

La flessibilità dei pagamenti delle rate dei mutui per lavoratori a progetto è riscontrabile nelle condizioni applicate da molti istituti di credito, a partire dalla possibilità di saltare la rata per alcune volte nel corso dell'ammortamento per rimetterla in coda, oppure interrompendo per periodi non superiori a sei mesi il pagamento delle rate qualora il lavoratore si trovasse a perdere l'occupazione e dovesse trovarne un'altra. Esistono banche che 'premiano' il lavoratore a progetto se riesce a trovare un impiego fisso, effettuando riduzioni sullo spread o sul tasso d'interesse.

- Quali sono i requisiti richiesti per accedere ai mutui per lavoratori a progetto?

L'accesso ai mutui casa per lavoratori a progetto o atipici richiede all'interessato alcuni requisiti fondamentali, come un'età non superiore ai 35 anni, e dimostrare di aver lavorato per almeno 30 mesi negli ultimi 3 anni. Pur essendo il mutuo per lavoratori a progetto un mutuo molto flessibile, come tutti i prodotti finanziari necessita di garanzie. Il giovane che vorrà accedere al mutuo per lavoratore a progetto si troverà a dover portare come garante una terza persona, in regola con i requisiti, generalmente un genitore, che possa porre la propria firma a garanzia del finanziamento che si andrà ad accendere e per il quale eventualmente andrà a ricoprire le insolvenze, qualora subentrassero. Sono esclusi tutti coloro che hanno dei contratti per prestazioni occasionali, in tali casi la rata non deve superare il 35% del reddito maturato ed il prestito non può essere concesso a più di due richiedenti che vivono sotto lo stesso nucleo familiare.

Mutui per lavoratori a progetto aggiornato il 27 Marzo 2017

Vai alla home:Prestiti Mutui Finanziamenti

mutui per lavoratori a progetto