Prestitimutuifinanziamenti.it

MUTUI A RATA COSTANTE

I mutui a rata costante vengono calcolati generalmente basandosi su un tasso variabile e sono caratterizzati da un importo rateale costante nel tempo.

- Come funzionano i mutui a rata costante?

I mutui a rata costante sono spesso proposti con un tasso d'interesse variabile. La caratteristica di essere mutui a tasso variabile con rata costante vede l'influenza dell'euribor e dell'altalenanza del mercato economico influenzare non più l'importo rateale mensile, ma bensì la durata dell'ammortamento. È necessario considerare che la rata di un mutuo è normalmente composta nella sua totalità da una quota capitale e una quota di interessi. Nei mutui con rata costante la quota di interessi resterà invariata, per tutta la durata del mutuo, mentre, ad essere penalizzata in caso di rialzi, o avvantaggiata nei ribassi, sarà la quota di capitale.

- Qual è il meccanismo economico dei mutui a rata costante?

Nei mutui a rata costante è previsto che il cliente rimborsi tutti gli interessi durante la prima parte di ammortamento, mentre il rimborso della parte di quota capitale andrà a scivolare nel tempo, allungando i tempi di rimborso. L'andamento economico posto in questi termini porterà al posticipo della rata finale dell'ammortamento, ma, se gli interessi tenderanno a salire, ci si troverà a dover restituire quote di interessi elevatissime. È tuttavia importante considerare che, se l'altalenanza del tasso variabile punterà al ribasso, il mutuo a rata costante sarà vantaggioso e la parte di interessi verrà ridotta per versare la quota capitale, avvicinando i tempi di estinzione.

- Ci sono dei rischi nei mutui a rata costante?

I mutui a rata costante sono da considerare adatti a coloro abbiano una buona conoscenza dell'andamento del mercato economico, in quanto bisogna saper cogliere il momento in cui i tassi variabili sono convenienti per puntare su ammortamenti veloci. Bisogna anche sottolineare che i mutui a rata costante vengono difficilmente garantiti dall'istituto erogante, proprio per il fatto che, nel caso si verifichi un aumento considerevole dei tassi in modo da non consentire la restituzione degli interessi maturati, la rata protetta dovrà per forza aumentare, fattore non permesso dagli istituti bancari, perchè non è ammessa la crescita del debito. Quasi nessuna banca o finanziaria, infatti, garantisce o protegge la rata dei mutui variabili costanti e, se ciò avviene, può essere difficile trovare segnalazioni in merito.

- Quale altro tipo di mutui a rata costante possiamo trovare?

La formula più classica di mutui a rata costante è rappresentata dai mutui a tasso fisso, che presentano sempre una rata costante per tutta la durata dell'ammortamento. Essa è determinata dalla scelta contrattuale del tasso fisso, che resterà di percentuale invariata per tutta la durata del rimborso e vedrà le rate rimanere di importo costante dalla prima all'ultima. Si tratta di una forma di mutuo a rata costante decisamente in grado di non dare sorprese nel tempo e di poter fare pianificare al consumatore il proprio budget mensile con sicurezza.

Mutui a rata costante aggiornato il 27 Marzo 2017

Vai alla home:Prestiti Mutui Finanziamenti

mutui a rata costante