Prestitimutuifinanziamenti.it

FINANZIAMENTI EDILIZI

I finanziamenti edilizi vengono generalmente richiesti e concessi direttamente dalle imprese edili, quando devono ergere degli edifici da vendere successivamente, oppure direttamente dai privati per la costruzione della propria casa.

- Come si regolano i finanziamenti edilizi?

I finanziamenti edilizi vengono erogati, dopo le opportune fasi analitiche sul richiedente, alle persone private, sotto forma di mutuo a SAL, oppure alle imprese edili. Il finanziamento alle imprese edili è costituito da un contratto di mutuo frazionabile, il cui scopo è quello di ristrutturare o costruire uno o più immobili, da destinare, a lavori ultimati, alla vendita frazionata. Normalmente, il finanziamento edilizio viene garantito da un'iscrizione di ipoteca sull'immobile stesso da ristrutturare, oppure sul terreno di edificazione, o sull'immobile su cui si sta completando l'innalzamento.

- Come vengono erogati i finanziamenti edilizi?

La particolarità dei finanziamenti edilizi è nell'erogazione, infatti questa avviene a tranches, ovvero a Stato di Avanzamento dei Lavori, a Sal, appunto, in base alle fasi dell'innalzamento dell'immobile. L'istituto di credito erogante, quindi, controlla l'effettiva realizzazione dei lavori relativi ad ogni tranche erogata mediante un perito incaricato e andrà a versare di volta in volta una percentuale del finanziamento edile fino alla totale concessione del capitale pattuito ed al completamento dell'immobile.

- Come avviene il rimborso dei finanziamenti edilizi?

Il pagamento dei finanziamenti edili prevede un ammortamento rateale, in genere a cadenza trimestrale, oppure semestrale, ma anche mensile come i più classici mutui. Essendo un finanziamento edile, pertanto concesso all'impresa che effettuerà le opere, il contratto dovrà prevedere il frazionamento in tanti mutui di importi inferiori, e di conseguenza in quote d'ipoteca, in base alle unità immobiliari che si potranno ricavare dalla suddivisione dell'immobile da costruire nel suo insieme. Ogni appartamento, ad esempio, di un condominio, sarà venduto mediante il frazionamento. Qualora uno o più appartamenti restassero invenduti, il capitale corrispondente al finanziamento edile frazionato dovrà essere restituito all'istituto di credito.

- Qual è la procedura per la richiesta di finanziamenti edilizi?

Per ottenere un finanziamento edilizio, la ditta edile inoltrerà la richiesta ad un istituto di credito, che, dopo aver analizzato tutta la documentazione richiesta, procederà con un'offerta all'impresa edile che, se accetterà le condizioni, passerà alla firma dei moduli appositi per l'effettiva richiesta di mutuo, che verrà trasmessa per le procedure vincolanti all'ufficio fidi. A questo punto, l'ufficio darà incarico ad un perito di stimare il valore immobiliare, e di avviare successivamente la relazione preliminare al notaio incaricato dall'impresa edile, che riceverà la perizia ed il contratto di mutuo per la stipula. L'erogazione del denaro previsto per il finanziamento edilizio avviene dopo che l'ipoteca sia stata trascritta presso la Conservatoria, ma in genere l'istituto di credito concede le prime somme necessarie all'avvio del cantiere edile già all'atto della sottoscrizione del contratto per finanziamento edilizio.

Finanziamenti edilizi aggiornato il 27 Marzo 2017

Vai alla home:Prestiti Mutui Finanziamenti

finanziamenti edilizi